áááááá
 

EDIZIONE 2012/2013

EDIZIONE 2011/2012


Home /Archivio /Le passate edizioni /

EDIZIONE 2011/2012

377 studenti di 21 classi che hanno partecipato alla rassegna cinematografica (visione al cinema e lettura in classe del film); 91 partecipanti alla sesta edizione di CinemaGiovani; 19 video realizzati; 29 partecipanti ai corsi di aggiornamento per docenti; 2 rassegne in orario pomeridiano….
Potremmo continuare ancora ad indicare numeri e dati ma quello che più ci preme sottolineare è cosa c’è dietro a questo elenco.
Ci sono i pensieri, le riflessioni, le parole, gli sforzi, le curiosità di centinaia di studenti del nostro territorio, da quelli che si affacciano al mondo della scuola a quelli che stanno per compiere il salto nel mondo dei “grandi” e ci sono “grandi” che sanno mettersi in gioco fino in fondo.
C’è il lavoro, la passione, la tenacia di tanti docenti che credono nell’importanza dell’educazione all’immagine e dedicano qualche ora dei loro pomeriggi per capire ed approfondire; ci sono le tante ore passate a vedere film, ad analizzarli, a ideare storie, a scrivere sceneggiature; ci sono i giorni passati su set che sono il frutto migliore dell’italica “arte di arrangiarsi”, luoghi in cui circola vera creatività; ci sono fortunati incontri con personaggi del cinema e preziosi scambi con chi, in modi e strade diverse, opera nel nostro territorio come bct – biblioteca comunale Terni, Ce.S.Vol della Provincia di Terni, Istituto superiore di Studi Musicali Briccialdi, Garden Club di Terni.
C’è un anno in cui, tutti insieme, ragazzi, insegnanti ed esperti, ci siamo confrontati con tanti temi e, dopo un articolato percorso, spesso abbiamo cercato di ri-raccontarli, reinventarli in un video originale. Abbiamo ascoltato tanta musica e abbiamo percorso i fili che la legano all’immagine – con la scuola materna Trebisonda che ha poi animato il suo Trebisonda Dream; con la I B della scuola Matteotti che è partita dalle sensazioni individuali per arrivare a Musica! Che scuola; con il IV AM del Liceo Classico che ha sperimentato il racconto di Tre emozioni per melodia, con il Liceo Angeloni ed il percorso su This must be the place. Abbiamo messo al centro dell’attenzione il significato e l’importanza del volontariato nei video dei ragazzi di Terni, Orvieto, Torino e Bagheria, scaturiti dai laboratori di CinemaGiovani e nell’appassionato lavoro di quattro classi elementari: Cominciamo noi! della IV C della De Amicis, Come una palla della III e IV della scuola di Arrone e Il viaggio della II B della Oberdan.
Ci siamo chiesti di cosa parliamo quando parliamo d’amore con il progetto Cinemamour della IV F e V F del Liceo Scientifico Galilei e della IV Adp dell’Istituto Angeloni e con Amore si diventa del Centro Diurno Marco Polo. Abbiamo sottolineato la centralità del rapporto e del rispetto dell’ambiente con il percorso della II A, II B, III A e III B della Mazzini e con la creatività espressa in Carta, ricarta della IV B della De Amicis, in Giochiamo a riciclare della IV C della Oberdan, in Orto per orto degli allievi del laboratorio cinema della Marconi e ne Le avventure dei Nature Rangers della IV A ancora della De Amicis. Abbiamo vissuto le atmosfere della paura con la I C di Campitello e del giallo con Il mistero del trofeo della II E della scuola media De Filis, abbiamo creato la prima possibile puntata di un format televisivo dedicato al cinema con La decima musa del I AM del Liceo Classico e dato vita a fantasiosi cibi con Il piatto delle meraviglie dell’Aula Verde. Abbiamo tradotto in narrazione gli stereotipi di genere della nostra società con Giulia del V AM del Liceo Classico, cercato di imparare la determinazione nel perseguire i propri sogni con il percorso della II H della scuola media De Filis, ragionato di diversità con le classi II C,  IV A e IV B della Mazzini.
Insomma, dietro a quei dati c’è tutto un mondo. Per brevità noi lo chiamiamo Cinema e Scuola
 




© 2012 Cinema e Scuola Privacy |Mappa |Link |Credits